Il GIMBT – Gruppo Italiano MBT – è una associazione culturale senza scopo di lucro, che persegue esclusivamente finalità culturali e si propone la diffusione e lo sviluppo di conoscenze scientifiche relative alla psicopatologia e al trattamento dei disturbi di personalità e Stati Limite mediante il modello di trattamento basato sulla mentalizzazione (MBT, P. Fonagy e A. Bateman). Il riferimento teorico sul quale è fondato questo modello deriva dagli studi sullo sviluppo del sé infantile, della capacità di regolazione affettiva e della mentalizzazione, definibile come una capacità complessa di rappresentare l’esperienza personale ed intersoggettiva in termini di stati mentali. Il fallimento di questa capacità è coinvolto nella genesi e nello sviluppo della fenomenologia psichica e comportamentale dei principali disturbi di Personalità, in particolare Borderline, Narcisistico e Antisociale.

Per realizzare queste finalità, il GIMBT si propone di:

  • ideare, sostenere e partecipare a programmi di aggiornamento e di formazione
  • promuovere ed organizzare iniziative per la formazione
  • contribuire alla ricerca sperimentale e clinica
  • pubblicare libri, scritti periodici e monografici
  • istituire e mantenere collegamenti e rapporti di collaborazione con organizzazioni sanitarie e scientifiche
  • avviare campagne ed iniziative finalizzate alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica
  • istituire borse di studio